Altri articoli sul numero 95
 Articoli sullo stesso argomento

Manuel  Carraretto ha un dubbio relativo alle trasformazioni
tower  per A1200: teme che le interferenze a radio frequenza
(EMI)  emesse  dalla  motherboard,  priva  del  suo  schermo
metallico dopo la trasformazione, possano interferire con il
funzionamento di altri apparecchi.

Ogni   modifica   alla   schermatura   integrale  dell'A1200
obbligherebbe  a  rieseguire  i  test  di  conformita'  alle
normative    tecniche   sulla   radioemissione.   Anzi,   e'
praticamente certo che usando un tower in materiale plastico
come  il  Micronik  Infinitiv  questi  test  non  verrebbero
superati.   Tuttavia   non  bisogna  aver  troppa  paura  di
interferire  col funzionamento degli apparecchi circostanti:
la  pratica  dimostra che se vengono costruiti correttamente
sono immuni al fenomeno, con l'unica vistosa eccezione delle
apparecchiature  packet-radio. L'apparente contraddizione si
spiega  constatando  che le normative sui radiodisturbi sono
estremamente  severe,  perche' sono concepite per assicurare
la  perfetta  ricezione dei segnali radiotelevisivi da parte
di apparecchi molto vicini alla sorgente del disturbo.

Volendo  fare  un  paragone  sulla severita', e' come se nel
serbatoio di un'automobile fosse proibito introdurre piu' di
un  litro di benzina per scongiurare il pericolo di incendi.
Chiaramente  cio'  non  costituisce  un invito a trasgredire
alle normative tecniche, ma e' semplicemente un orientamento
per comprendere i principi che le ispirano. Ricordiamo anche
che  secondo  la legge tutti gli apparecchi non marchiati CE
perche'   fabbricati   e   venduti  anni  fa  devono  essere
controllati  ed  eventualmente  adeguati alle norme prima di
poterli mettere in funzione.

Per  le  risposte  alle  domande  relative  alla  Viper MKV,
invitiamo  Manuel  a  leggere  la recensione sulle pagine di
Amiga Magazine.


Main Previous Next