Altri articoli sul numero 94
 Articoli sullo stesso argomento

Alessandro Perego dice di aver installato AsimCDFS dopo aver
collegato  un  lettore CD-ROM BTC 8x come slave del suo hard
disk  IBM  DBOA-2360,  ma  l'icona  del  CD  non  appare sul
Workbench.

La  versione  standard  di  AsimCDFS  include  solamente  il
filesystem  e  non  il device per la gestione del protocollo
Atapi. Questo significa che l'installazione identifichera' e
attivera'  solo i lettori collegati ad una porta SCSI oppure
incorporati  in  CDTV  e CD32. Solo in questi casi il device
SCSI  e'  contenuto  nella  ROM  del  controller, o comunque
copiato  sull'hard  disk  dal  programma d'installazione del
controller.

Se  il  lettore  e'  Atapi,  bisogna  installare la versione
completa   di  Asimcdfs,  piu'  recente,  che  copiera'  nel
cassetto  Devs  del  Workbench anche l'indispensabile device
atapi.  In  alternativa si puo' installare il device incluso
nei  pacchetti  Idefix  97  e  Atapi  Pnp, e successivamente
Asimcdfs standard.

Durante  l'installazione del filesystem, quando il programma
lo richiede, bisognera' anche selezionare il nome del device
sul   quale   e'   collegato  il  lettore  CD.  Dopo  averlo
selezionato,   l'apposito  riquadro  deve  mostrare  nome  e
modello  del  lettore.  Questa  e'  la  procedura che dovra'
seguire  anche  Giuliano  Bianco  per collegare il CD al suo
A600, che utilizza una versione di Kickstart compatibile con
le   periferiche   Atapi   (37.300).   La   piccola  basetta
sdoppiatrice  per  collegare  al pettine sulla mainboard sia
l'hard  disk  a  44  poli  preesistente  che  il  CD a 40 e'
prodotta  da  Logica, e i kit di cavi gia' pronti si possono
acquistare   da   qualunque   rivenditore  specializzato  in
prodotti Amiga.

Se  anche  queste  verifiche non danno risultati, bisognera'
assicurarsi  che  il  device  per la gestione del protocollo
atapi  sia  stato  effettivamente  caricato in memoria. Dopo
aver  fatto  un doppio click sull'icona CD0 (se non si trova
gia'  nel  cassetto  Devs/Dosdrivers,  dove  il Workbench la
carica  direttamente  all'avviamento),  si  deve lanciare da
shell  il  programma ProbeSCSI (preso da Aminet), dando come
argomento il nome del device. Il nome esatto e' visualizzato
da  Sysinfo,  ma  normalmente  e'  cd.device, atapi.device o
scsi.device.

Se   il   lettore  e'  nell'elenco  mostrato  da  ProbeSCSI,
significa  che  il  mountfile  del  CD e' sbagliato. Bisogna
ripetere  l'installazione  del  filesystem  per  rigenerarlo
automaticamente, oppure correggere manualmente l'errore.

Se non appare, potrebbe essere necessario spostare il jumper
sull'hard  disk  e  sul lettore CD. Il lettore deve avere il
jumper  in  posizione  centrale  (slave), mentre l'hard disk
dev'essere  configurato  come "master con slave". A volte il
lettore  CD appare solo dopo aver dato due reset consecutivi
all'avviamento.  L'interfaccia  Alfaquattro di Alfadata (per
A4000)  o  la  Winner di DCE (per A1200) di solito risolvono
anche questo problema.


Main Previous Next