Altri articoli sul numero 90
 Articoli sullo stesso argomento

Il  collegamento  di  un  CDTV  all'Amiga mediante Parnet e'
ancora  uno  dei  modi  preferiti  di  aggiungere un lettore
CD-ROM  al proprio A1200 o A4000. Il vantaggio principale e'
la   compatibilita'   pressocche'   totale   con   qualsiasi
configurazione  e  la  possibilita'  di  usare  il CDTV come
lettore  HI-FI  autonomo.  Il  prezzo da pagare e' l'estrema
lentezza  del  collegamento  (velocita' da floppy drive), il
prezzo  superiore  a  quello di molte soluzioni EIDE di gran
lunga piu' veloci, e la necessita' di resettare entrambi gli
Amiga  dopo aver copiato molti file o visualizzato directory
voluminose   sul   CD.  Infatti  un  bug  di  Parnet  riempe
lentamente  la  memoria del CDTV; purtroppo non esistono kit
Parnet  pronti  all'uso  con  il  CDTV, a differenza del kit
Communicator  per  il  collegamento con CD32 o dei tanti kit
IDE e SCSI.

Se  il  CDTV  e' stato espanso con il suo speciale Kickstart
2.0, senza cambiare il cavo si possono usare con vantaggio i
programmi  sostitutivi  di  Parnet  disponibili  su  Aminet.
Parnet  vero e proprio non e' mai stato aggiornato perche' i
diritti   di  distribuzione  sono  di  proprieta'  di  Amiga
Technology,  che  non  ha  mai  rilasciato la nuova versione
(secondo voci di corridoio sarebbe gia' pronta da tempo).

Per  installare  Parnet occorrono tre componenti: il cavo di
collegamento  (da  comprare  gia'  pronto  o  da  costruire,
eventualmente   con   un'adattatore   "jumper   box"   senza
saldature), un floppy drive esterno con il dischetto di boot
per   CDTV,  e  il  pacchetto  Parbench31  per  l'Amiga.  Il
pacchetto  si puo' prelevare gratuitamente dai siti Internet
della   rete   Aminet,   oppure   sui  relativi  CD-ROM  (in
particolare l'Aminet set 1).

Fausto chiede anche se e' possibile fare una copia di backup
di un CD-ROM, usando dischetti non formattati.

Per  fare  un  backup  e'  ininfluente che i dischetti siano
formattati   oppure  no;  alcuni  programmi  riconoscono  la
formattazione  del  dischetto  e  scrivono piu' velocemente,
altri  invece lo riformattano. Il backup di un CD-ROM non e'
diverso  da  quello di un normale hard disk ed e' senz'altro
possibile.  Tuttavia molti programmi di backup hanno bisogno
di   grandi  quantita'  di  memoria  per  scandire  l'intero
contenuto  del  CD  (che quindi su un Amiga inespanso andra'
scandito una directory alla volta); inoltre copiare i 650 Mb
di  dati  di  un singolo CD sui floppy disk a bassa densita'
richiederebbe  centinaia  e centinaia di dischetti e qualche
settimana  di  lavoro.  Per  usare  i  floppy  disk  ad alta
densita'  su  Amiga  bisogna  possedere l'apposito drive. Il
floppy  drive  DD  standard e' limitato (usando il pacchetto
diskspare.device) a poco piu' di 1Mb per dischetto.


Main Previous Next