Altri articoli sul numero 90
 Articoli sullo stesso argomento

Gianfranco Lauriola possiede un A1200 con hard disk da 30Mb,
drive  esterno  e  monitor  RGB  PAL,  e  chiede  cosa  deve
acquistare per collegarsi ad Internet.

Dal  punto  di  vista  software  non  esistono  problemi: e'
sufficiente  stipulare  un  contratto  di abbonamento con un
provider.  Adept  offre  un  kit completo, oppure si possono
installare  separatamente  le varie componenti per sfruttare
tutti  i servizi della rete: dal WEB ai Newsgroup, da Aminet
a   Telnet.   Le   uniche   risorse  ancora  temporaneamente
inaccessibili  agli  utenti  Amiga (salvo l'uso di emulatori
Macintosh)  sono  la  possibilita'  di  eseguire  pagine con
codice  attivo Java (ma per ora e' usato prevalentemente per
vivacizzare  la  grafica  delle  pagine),  e  di  gestire le
sorgenti  audio/video  in  tempo reale (RealAudio o le scene
VRML).

Una  configurazione  hardware  come  quella di Gianfranco e'
invece  limitante,  per  l'assenza di Fast RAM che penalizza
severamente   il  multitasking.  Con  soli  2Mb  di  RAM  il
collegamento  a  Internet  e'  ancora  possibile,  ma  si e'
obbligati ad eseguire un solo programma alla volta, senza la
possibilita'   di   sfruttare   contemporaneamente  tutti  i
servizi. Inoltre la velocita' della CPU e' insufficiente per
decomprimere  "al volo" le immagini delle pagine WEB, quindi
non  e'  possibile  usare  la  piena velocita' di un modem a
14400 bps.

Infine,  senza  scheda  acceleratrice  un  modem a 28800 bps
sarebbe solo parzialmente utilizzabile, perche' la CPU 68020
non  riesce  a  gestire senza errori una velocita' sostenuta
della porta seriale superiore a 19200 baud.

In definitiva il modem a 14400 bps e il kit Internet possono
essere  usati anche senza scheda acceleratrice, per iniziare
a   prendere   contatto   con   la   nuova  frontiera  della
comunicazione   che   in  questo  momento  svolge  un  ruolo
particolarmente  importante  per  gli utenti Amiga (l'indice
principale  delle  risorse  Amiga  presenti  su  Internet e'
all'indirizzo  http://www.cucug.org ). Una volta verificata
la  reale  utilita'  di  Internet,  per iniziare a farne uso
produttivo  bisognera'  acquistare  la  scheda acceleratrice
(con processore 68030 a 40 Mhz o superiore) e almeno 4 Mb di
Fast  RAM.  Il  coprocessore  matematico  e  la MMU non sono
indispensabili.

Gianfranco chiede anche come puo' caricare in Personal Paint
6.1   le  immagini  GIF  che  si  trovano  su  un  dischetto
formattato  a 720kb su un PC compatibile. Se il Workbench e'
stato  interamente  installato,  sara'  sufficiente  fare un
doppio  click  sull'icona  PC1  che  si  trova  nel cassetto
Storage/Dosdrivers  prima  di  inserire  il  floppy disk nel
drive  esterno. Fare click sull'icona PC0 se si usa il drive
interno.  Il  dischetto  verra'  riconosciuto con il nome di
unita'  PC1:  (o PC0:) e il contenuto potra' essere caricato
in Personal Paint.


Main Previous Next