Altri articoli sul numero 87
 Articoli sullo stesso argomento

Le  ultime  schede  A3640  furono prodotte nel 1994 in largo
sovrannumero:   quelle   fornite   negli   A4000T  di  Amiga
Technologies  provenivano tutte da questo stock. Attualmente
la  maggior parte dei pezzi di ricambio per questa scheda e'
disponibile  solo  presso  l'ex  centro  assistenza centrale
europeo  della  Commodore,  che  si  trova  in  Germania. Ci
risulta  che non venda al pubblico ne' le PAL necessarie per
gli  aggiornamenti  ne'  le  altre  parti  di  ricambio;  le
riparazioni  vengono  effettuate  dietro  pagamento  di  una
franchigia   fissa   decisamente   salata,   che   rende  la
riparazione  antieconomica.  Solo  Amiga  Technologies aveva
concordato  un  contratto di assistenza in garanzia, per gli
A4000T.

Quindi  cio'  che  New  Video  e la Elettrotel di Roma hanno
dichiarato  a  Matteo  Vizzani,  che  come  molti  dei primi
acquirenti   di  A4000/040  si  ritrova  con  una  A3640  da
riparare,  e' in pieno accordo con le informazioni in nostro
possesso.  Per  lo  stesso motivo e' altrettanto impossibile
aggiornare  le  A3640 che non supportano pienamente il nuovo
SuperBuster.  La  scheda  va  tenuta  nello  stato in cui si
trova,   anche   perche'   ogni   modifica  effettata  senza
cognizione   di   causa   rischia   di   causare   un  danno
irreparabile.  Per  prolungare  la vita della scheda bisogna
manipolarla  il  meno  possibile e aumentare la circolazione
d'aria  (soprattutto  se  e'  stato installato un lettore CD
interno)  non solo sulla CPU, ma anche nella zona delle PAL.
Si  puo'  usare  una piccola ventola aggiuntiva, agire sulla
posizione  dei cavi piatti e sostituire la ventola originale
dell'alimentatore con una piu' potente.


Main Previous Next