Altri articoli sul numero 86
 Articoli sullo stesso argomento

Paolo  Ferraresi  ha incontrato un grave problema con il suo
hard   disk   Western   Digital  IDE,  montato  internamente
all'A1200.   Il  disco  per  un  certo  tempo  ha  segnalato
sporadicamente  errori  di lettura e scrittura, finche' dopo
una  segnalazione  di  checksum  error  non  e'  piu'  stato
riconosciuto   come   disco   DOS,   forzando   Paolo   alla
formattazione  completa  (e  quindi alla perdita di tutto il
contenuto).  Filippo  Nasti  si  trova in condizioni simili:
ogni  tanto durante il boot l'hard disk segnala un'errore di
lettura,  con  perdita  della validazione della partizione a
cui Filippo poneva rimedio con una formattazione.

La  segnalazione  di errori in lettura o scrittura e' sempre
allarmante,  perche' se il trasferimento si blocca lasciando
la  bitmap  del  disco  in  uno stato inconsistente potrebbe
verificarsi  un'errore  di  validazione.  Se e' coinvolto il
root  block,  AmigaDOS  non  e'  piu'  in  grado di accedere
all'unita'. In entrambi i casi, le procedure di recupero dei
dati  sono  sempre  lunghe e di esito incerto. Quando l'hard
disk   e'   stato  formattato  con  il  filesystem  standard
Commodore  ci  sono ottime probabilita' di recuperare almeno
una  parte  del  contenuto  usando il programma DiskSalv. La
versione  shareware  e'  disponibile  anche  sui  CD-ROM  di
Aminet,  mentre  la versione commerciale completa e' venduta
sia singolarmente (la recensione e' apparsa sul numero 73 di
Amiga Magazine) oppure sul CD-ROM "Amiga Repair Kit". Questo
CD   contiene  anche  altri  programmi  pronti  all'uso  che
esaminano e ripristinano gli errori non gestiti da DiskSalv,
quindi e' senz'altro l'acquisto da preferire.

Se  possibile, dopo aver messo al sicuro su nastri, cartucce
o  floppy  di  backup  tutti  i dati importanti bisognerebbe
comunque  eseguire  una riformattazione normale (non veloce)
della partizione danneggiata, per eliminare eventuali errori
latenti.   Prima   di   eseguirla   bisogna   ricordarsi  di
reimpostare   a  0xffffff  il  parametro  maxtransfer  della
partizione,  usando  HDtoolbox.  La  formattazione  potrebbe
bloccarsi  a causa di un errore, ma se puo' essere portata a
termine  specificando  il  parametro  QUICK  sulla  linea di
comando oppure selezionando il box "Veloce" da Workbench non
bisogna  assolutamente  pensare di aver trovato la soluzione
ai  propri  problemi.  Infatti  cio'  significa che esistono
ancora  settori  fisicamente  difettosi  oppure problemi nel
trasferimento   dei   dati,  che  sicuramente  prima  o  poi
provocheranno  un  altro  catastrofico  errore di accesso al
disco.


Main Previous Next