Altri articoli sul numero 84
 Articoli sullo stesso argomento

Come  abbiamo  ripetuto  piu'  volte  in  questa rubrica, il
montaggio   dell'A1200   in   un   cabinet   tower   non  e'
un'operazione  facile,  e richiede un minimo di esperienza e
molta attenzione anche per i dettagli. Mauro Zoia ha tentato
di  inserire  in  un cabinet per PC compatibili il suo A1200
con  lettore  CD ATAPI e hard disk da 3.5 pollici, ottenendo
come  risultato  la  mancata partenza dell'Amiga con schermo
nero.

La  prima  prova  di  funzionamento  dev'essere condotta con
molta   prudenza:   quindi   senza   collegare   ne'  scheda
acceleratrice  ne' hard disk, floppy drive o lettore CD. Per
assicurare  un  carico  minimo  all'alimentatore, bisognera'
collegare  ad  uno  dei  suoi  cavetti per le periferiche un
vecchio  hard  disk  da  5.25  pollici  (anche guasto), o al
limite una lampada da automobile 12V 21W.

Se  lo schermo resta nero bisogna subito misurare col tester
le  tensioni  erogate  dall'alimentatore, per verificare che
rientrino  nei  limiti  di  tolleranza (+/- 5% sulla linea a
+5V,  +/-  10%  sulle  altre)  e  siano collegate in maniera
corretta alla motherboard. Eventualmente, si puo' provare ad
alimentare  nuovamente  l'Amiga con l'alimentatore Commodore
originale.  Se  l'Amiga  continua a non partire, si dovranno
esaminare  i  distanziatori  di ancoraggio della motherboard
alla  ricerca  di  cortocircuiti con il metallo del cabinet;
idealmente  la  massa della scheda dovrebbe far contatto con
il   metallo  del  cabinet  in  corrispondenza  di  un  solo
distanziatore.   E'   consigliabile   conservare  il  foglio
isolante in plastica sul lato saldature.

Le  inversioni  delle  tensioni  di  alimentazione,  come e'
capitato   sull'A4000   di   Massimo   Leone,   sono  errori
imperdonabili  con  conseguenze catastrofiche. L'entita' dei
danni dipende dalla velocita' di intervento delle protezioni
dell'alimentatore,  ma a volte si riesce a salvare almeno la
scheda  acceleratrice e qualche scheda Zorro; normalmente la
motherboard  fulminata  in questo modo e' irreparabile. Solo
alcuni  modelli  di hard disk sono dotati di fusibile contro
l'inversione  delle  tensioni di alimentazione, che comunque
andra' sostituito.

Solo  dopo  questa  verifica  si  possono collegare schede e
periferiche,  ricordando  che  la presenza della tensione di
alimentazione  sui  pettini  IDE  a  44  pin  e SCSI rendono
pericolosissima  la  loro  inversione.  In  caso  di errore,
l'hard disk, il lettore CD o la motherboard di Amiga corrono
un'elevatissimo  rischio  di guastarsi irreparabilmente. Chi
ha  dei  dubbi  su elementi fondamentali come l'orientamento
dei  connettori,  non dovrebbe eseguire da solo il montaggio
nel tower.


Main Previous Next