Altri articoli sul numero 82
 Articoli sullo stesso argomento

Aldo  Guido  ci ha mandato via Internet una lunga e-mail per
conoscere la soluzione dei molti problemi incontrati sul suo
A4000/040  dotato  di  scheda video Picasso 2:  risponderemo
man mano che nel corso dei prossimi mesi verranno affrontati
i   vari  argomenti.   Uno  dei  difetti    la  distorsione
saltuaria del canale audio sinistro, assente con i programmi
che prendono il completo controllo del sistema oppure quando
il  software  della  scheda Picasso 2 non viene caricato.  A
volte  l'esecuzione  di un programma che accede alle risorse
audio ripristina il corretto funzionamento.
La   descrizione   lascia  aperta  la  strada  del  problema
software:    possibile che qualche commodity o programma in
background  acceda  ad  uno  dei  timer  contenuti  nei CIA,
entrando   in   conflitto   con   il   programma   che   sta
legittimamente utilizzando i canali audio.
Potrebbe  pero'  trattarsi  di  un  problema  hardware, come
suggeriscono  i  blocchi di sistema improvvisi o con schermo
giallo  che  affliggono  Aldo.  Questo genere di errori, che
non  generano  un  messaggio  di "software failure", sono di
solito  causati  da problemi al bus indirizzi della CPU.  Si
verificano  quando  e'  impossibile  garantire  il  corretto
accesso  alla  memoria  (ROM  o  RAM)  oppure ai chip custom
(inclusi  i  registri  dei timer CIA).  Spesso i problemi si
manifestano  solo  quando cache, modi burst e copyback della
CPU sono attivi.
Di  solito    facile  stabilire  se  l'accesso  a locazioni
sbagliate      dovuto  ad  un  programma  difettoso  (o  in
conflitto)  oppure ad un guasto hardware:  basta eseguire un
boot  con  la  user-startup e la startup-sequence originali,
eventualmente  eseguendo  una  reinstallazione  del  sistema
operativo in modo da ripristinare le librerie di sistema e i
comandi shell originali.  Si deve caricare anche il software
di  gestione  delle eventuali CPU evolute (68040/60).  Prima
di  iniziare    sempre una buona idea lanciare un antivirus
aggiornato in modo da escludere la causa piu' banale.
Le  distorsioni  dell'audio  possono  essere  causate  da un
difetto  della linea a +12V o -12V dell'alimentatore (che se
si  presentasse anche sulla linea a +5V giustificherebbe gli
errori  di  sistema)  oppure  da  un  cattivo  contatto  del
connettore   RCA   posteriore,   che   integrando  anche  un
interruttore per la messa in mono e' soggetto a ossidazioni.
Quando  tutto  funziona regolarmente nella configurazione di
prova  si  puo'  assumere  che  l'Amiga  non  sia  guasto  e
proseguire   i  tentativi  reinstallando  o  riattivando  il
software   per   la  gestione  delle  schede  di  espansione
(grafiche, multiseriali ecc.).  Se ricompaiono i problemi la
causa  potrebbe essere un difetto hardware di slot o scheda,
oppure  un  bug  nel software di gestione delle periferiche:
le prove effettuate da Aldo sembrano condurre a quest'ultima
ipotesi.   Ricordiamo  che  poiche'  AmigaOS non supporta la
gestione  della  memoria  protetta  tramite  MMU,  basta  un
singolo  programma  difettoso  che  accede illegalmente alle
risorse  per  causare  il  crash  del  sistema.   Un  valido
strumento  per  identificare  i  programmi  scritti  male  e
migliorare la stabilita' e' il programma Enforcer, che pero'
ha lo svantaggio di rallentare l'Amiga.


Main Previous Next