Altri articoli sul numero 78

Da  quando Giancarlo Freddari ha installato sul suo A1200 la
scheda  acceleratrice Viper II 1240 a 28Mhz, i caratteri che
vengono  digitati  in  Scala  400  sono  sporcati da strisce
orizzontali   che  normalmente  spariscono  al  momento  del
salvataggio   ed  esecuzione  della  titolazione.   Tuttavia
utilizzando  i  Karafonts  il  problema  non  si  risolve, e
piccole  righe  orizzontali  continuano  ad  essere visibili
sopra ai font anche lanciando l'animazione.
Giancarlo  ha  supposto  che  il  problema  possa  dipendere
dall'hard  disk  ed  ha correttamente impostato il parametro
Maxtransfer  delle  partizioni al valore 0xffff, senza pero'
risolvere il problema.  Non e' stato possibile modificare il
parametro Mask, ma usando l'interfaccia IDE di A1200 si puo'
tranquillamente lasciare al valore di default.
E'  molto  probabile  che  l'hard  disk  sia  innocente e il
difetto  dipenda  da un'interazione indesiderata della cache
dati del 68030 con Gayle, che causa errori durante l'accesso
alla  Chip RAM da parte della CPU.  Consigliamo di provare a
disabilitare  la  cache  dati (ad esempio con il comando CPU
della Shell) per verificare se il disturbo sparisce.
Se  l'Amiga  torna  a  funzionare correttamente la colpa del
difetto  potrebbe  risiedere indifferentemente in un bug del
software  (che  non  gestisce  le cache secondo le direttive
Commodore),  in un guasto della scheda acceleratrice o in un
difetto della scheda madre dell'A1200.
Installando  la 1240 di Giancarlo su un altro A1200 dovrebbe
essere   possibile   identificare   con  piu'  sicurezza  la
causa.Gli A1200 di Amiga Technology (e gli ultimi Commodore)
montano  una versione aggiornata del chip Gayle, che ha meno
problemi   di   compatibilita'   con  schede  di  memoria  e
acceleratrici.


Main Previous Next