Altri articoli sul numero 76

Marco  Giusti chiede se il processore MC68060 ha piedinatura
compatibile  con il 68040 (eventualmente mediante una scheda
adattatrice  realizzata  da  Motorola  stessa  o  facilmente
autocostruibile)  e  nel  caso  di  68060  a  50  Mhz se per
effettuare la sostituzione c'e' bisogno di spostare i jumper
di  selezione della sorgente di clock sulla piastra madre di
A4000.
Il bus esterno di 68060 e' una versione potenziata di quello
di  68040,  percio'  e'  relativamente  facile realizzare un
circuito  adattatore  che  consenta  l'inserzione  dello 060
nello zoccolo del 68040 (lo 060 ha una corona di pin interni
in  piu'):   bastano  una  manciata  di  buffer veloci ed un
regolatore  di  tensione.   Schede  di  questo  tipo sono in
commercio gia' da qualche tempo, ma sono costose.
Aries   Electronics   Inc.   (Frenchtown,  NJ,  tel.   (908)
996-6841;  e'  un  produttore  specializzato in adattatori e
soluzioni  di  retrofit)  ha  iniziato a commercializzare la
famiglia  di schedine Correct-A-Chip per aggiornare al 68060
qualsiasi  scheda con 68040.  Sono adattatori a torre che si
inseriscono nello zoccolo del 68040, ed ospitano uno zoccolo
per   il   processore   68060  (nelle  varie  versioni),  un
regolatore   di  tensione  e  chip  logici  di  interfaccia.
Secondo  Aries  per sfruttare a piena potenzialita' il nuovo
processore   occorrono   anche  modifiche  alla  scheda  CPU
originale;  ma  gia'  l'inserzione diretta di Correct-A-Chip
garantisce  un  vistoso  aumento  di prestazioni.  Il prezzo
(per  lotti  di  100) e' di 195$, il processore 68060 non e'
incluso.
L'autocostruzione  non  sarebbe delle piu' semplici, perche'
occorrono  componenti a montaggio superficiale e uno zoccolo
PGA maschio che e' estremamente costoso e poco reperibile al
dettaglio.  I jumper del 4000 andranno messi nella posizione
indicata  dal  produttore  ellla  scheda;  in genere facendo
l'aggiornamento  di  una  scheda  68040  non c'e' bisogno di
spostarli.
Ma  in realta' il problema e' un'altro, molto piu' concreto:
non   e'   possibile  acquistare  un  chip  68060  sfuso  al
dettaglio.   Motorola  non  ha  mai avviato la produzione in
volume del chip, che consegna col contagocce ai soli clienti
in  lista  d'attesa da piu' di 10 mesi.  Tutta la produzione
viene percio' assorbita dai produttori di schede industriali
e   di  acceleratrici,  e  non  resta  nulla  per  i  canali
tradizionali.   In  realta' ormai sono cessate anche le voci
su possibili nuove versioni del chip a velocita' maggiorata,
per le quali Motorola sembra aver perso ogni interesse.  Nel
corso  degli  ultimi  due  anni  l'attivita'  principale del
colosso americano si e' progressivamente spostata sull'assai
piu'  profittevole  mercato  delle  telecomunicazioni  e dei
microcontrollori.   Non  bisogna  dimenticare  che la grande
maggioranza  dei chip PowerPC stessi non vengono prodotti da
Motorola ma da IBM.
Ringraziamo  Marco  Musumeci  di  Salerno  che  ha  rilevato
un'inesattezza  apparsa nella rubrica della posta sul numero
67.   In  quell'occasione abbiamo erroneamente affermato che
tra  le  carenze  di  A1200 non rimediabili con un kit tower
figura l'impossibilita' di montare schede 68040 e 68060.  In
realta',  come  era stato accennato in altre occasioni sulla
rubrica "Il tecnico risponde", non esistono ostacoli tecnici
che impediscono l'installazione.
Sul  numero 67 si voleva in realta' far notare che le schede
CPU  per A4000 (all'epoca le uniche a montare 68040 e 68060)
non  possono essere installate su un A1200 anche acquistando
un kit tower.
L'impossibilita'  di  aggiungere  slot  Zorro 3 dipende solo
dall'assenza  nel 68EC020 di alcune linee di indirizzamento;
installando   una   scheda   acceleratrice   adatta  sarebbe
possibile  alimentare  correttamente un SuperBuster e quindi
avere slot Zorro 3.  Recentemente la tedesca Eagle Computers
ha  annunciato di voler mettere in commercio un backplane di
questo   tipo;   appena   avremo  notizie  piu'  precise  le
comunicheremo su queste pagine.


Main Previous Next