Altri articoli sul numero 74
 Articoli sullo stesso argomento

Alessandro   Bellodi  vuole  sapere  il  modo  migliore  per
accelerare il suo A500 conservando il controller Oktagon 508
SCSI  e  i 6 Mb di Fast RAM a 16 bit che contiene, visto che
un precedente tentativo era fallito a causa di conflitti tra
l'acceleratrice  e il controller dell'hard disk.  Alessandro
e' intenzionato ad acquistare una scheda con 68020 in quanto
ritiene che in questo modo potrebbe evitare di sostituire la
sua Fast RAM a 16 bit con altra a 32 bit.
Purtroppo  per Alessandro, MC68020 e' un processore a 32 bit
pieni  esattamente  come il 68030, con il quale condivide il
comportamento   del  prefetcher.   In  poche  parole,  anche
limitandosi  ad  un  "vecchio"  68020 resta la necessita' di
installare  una  buona quantita' di RAM a 32 bit per evitare
che   le  prestazioni  dell'acceleratrice  calino  a  picco.
Quando  non usa il coprocessore matematico, una scheda 68020
a  14Mhz  senza  RAM  a 32 bit e' addirittura piu' lenta del
68000 a 7Mhz standard.
Di  conseguenza  meglio  orientarsi  verso una scheda 68030,
possibilmente con MMU (cioe' non nella versione EC), in modo
da  poter  usare  i  software  di  memoria virtuale e alcune
utilita' per aumentare la compatibilita' dei programmi.Nella
scelta  sono  da privilegiare le schede con RAM su SIMM a 72
pin standard, perche' garantiscono una maggiore probabilita'
di  riutilizzo.   La  maggioranza delle schede acceleratrici
per A500 sono compatibili con il 508.
Il  resto  della  lettera lamenta la situazione in cui si e'
venuta   a  trovare  Amiga  in  Italia  negli  ultimi  anni,
soprattutto  per  quanto  riguarda  la  carenza  di supporto
tecnico  e  gli  eccessivi  prezzi  degli  accessori.  Amiga
Technologies  e'  ben  consapevole  del  problema, e ad ogni
conferenza   stampa   si   sforza  di  evidenziare  come  il
miglioramento  di  questi  aspetti  sia uno degli obbiettivi
prioritari.    Per  l'Italia  e'  gia'  operativo  il  nuovo
servizio  di  assistenza  tecnica di cui abbiamo parlato nei
mesi  scorsi,  anche se per i primi tempi l'impegno di ESCOM
nel  nostro paese sara' modesto e quindi non sara' possibile
osservare cambiamenti evidenti prima di un anno.
Gianfranco De Angelis chiede se si puo' collegare un lettore
di  CD-ROM  al  suo  A500  con  1Mb  di RAM, drive esterno e
Kickstart 2.0.  Il collegamento e' senz'altro possibile:  la
soluzione  a  piu' alte prestazioni si basa su un controller
SCSI  esterno  al  quale  collegare  il lettore CD anch'esso
esterno;  il  software  di gestione puo' essere reperito nel
pubblico  dominio.  Ci sentiamo pero' in dovere di avvertire
Gianfranco  che con una configurazione simile sara' in grado
di  sfruttare  solo  una  minima parte dei titoli esistenti,
visto  che  lo  standard  corrente  per  il  software  PD  e
multimediale  e'  l'Amiga 1200 con hard disk.  Se Gianfranco
non  intende  migliorare  la  sua configurazione acquistando
quantomeno  memoria  RAM  aggiuntiva  e  un  hard  disk, una
soluzione  molto  economica  e  limitata  ma adatta alla sua
configurazione  e'  il  lettore  esterno Commodore A570 (non
piu' in produzione).


Main Previous Next