Altri articoli sul numero 71
 Articoli sullo stesso argomento

Per  utilizzare  al  meglio  le  tante  raccolte di pubblico
dominio  sul  CD32  c'e' bisogno di una tastiera.  Le uniche
collegabili  senza  modifiche  sono  la  tastiera di A4000 e
quelle  di  A2000  e  A3000; tuttavia A2000 e A3000 usano un
connettore  di tipo diverso e c'e' bisogno di un "adattatore
tastiera per PS/2 IBM" reperibile in qualsiasi negozio.

Le  tastiere di A600 e A1200 non sono adattabili facilmente,
mentre un'altra tastiera facilmente collegabile e' quella di
A500.   Lo schema di figura 2 mostra un semplice stratagemma
che  permette di usarla sull'A500 o sul CD32 a seconda delle
necessita',   commutando   la   funzione   con  un  semplice
interruttore.   Aggiungendo  un  paio  di circuiti logici si
puo'  costruire  uno  schema  completamente  automatico, che
commuta  la  tastiera  sul  computer acceso in quel momento;
lasciamo   la   realizzazione   dello  schema  evoluto  come
esercizio per il lettore.

Siamo  consapevoli  che dopo avere letto la frase precedente
non  ci  scriverete  mai  piu'  che  siamo  troppo  buoni  e
disponibili,  ma  non siamo spinti da istinti sadici:  visto
che  lo spazio a disposizione di questa rubrica e' limitato,
preferiamo   esaudire   il   maggior   numero  di  richieste
possibile.

Per  funzionare,  la  tastiera di A500 ha bisogno di quattro
fili:   la  massa (pin 6), la tensione di alimentazione (pin
4, arancione), il segnale bidirezionale KBdata (pin 1, nero)
e quello monodirezionale KBclock (e' generato dalla tastiere
e   diretto   verso   l'Amiga,   piedino  2,  marrone).   Il
collegamento   piu'   semplice   fa  uso  del  cavo  minidin
precablato  RS  descritto  in  precedenza.   In  pratica  e'
sufficiente  procurarsi  un  maschio  a  8  contatti  per il
connettore tastiera A500 e saldare al suo pin 1 il filo nero
del  cavo  minidin  (pin 1 del connettore CD32), al pin 2 il
filo  viola  (pin  5  del connettore CD32), al pin 4 il filo
giallo  (pin 4 del CD32) e al pin 6 il filo rosso (pin 3 del
CD32).  La corrispondenza tra colori, funzione e numerazione
dei  fili  e'  riassunta  in  tabella  1 e prima di iniziare
sarebbe una buona idea verificare che collimi con il proprio
materiale.

Con  questo schema i led Power e Drive restano inutilizzati,
mentre la funzione di reset premendo Control-Amiga-Amiga non
funzionera':  reset va dato con il solito pulsante del CD32,
che  non  fa  altro  che  portare al livello logico basso il
segnale KBclock per mezzo secondo.

Osservando  lo  schema  di  figura 2 e' facile notare che si
tratta   di   una   semplice   variazione  del  collegamento
precedente.   Sul  retro di A500 si pratica un foro a fianco
del  connettore  per  il  mouse,  che  ospitera' una presa a
quattro poli.  J1 e' un connettore da 8 pin femmina che va a
collegarsi  a  quello  sulla motherboard dell'A500.  D1 e D2
rendono  superflua  l'accensione  dell'A500 quando si usa la
tastiera con il CD32, mentre D3 ed R1 accendono il LED Power
per ricordare che la tastiera e' collegata.

Il  doppio  deviatore  SW1 commuta le linee KBclock e KBdata
tra l'A500 e il CD32:  con questo schema l'operazione non si
puo'  fare  mentre  A500  sta funzionando, perche' appena la
linea  KBclock  viene  commutata  il  segnale  KBclock sulla
motherboard  dell'A500  passa  al livello logico basso e per
quanto  detto  Amiga si resetta.  Se si vuole evitare questo
comportamento  si  puo' inserire una resistenza di circa 2.2
Kiloohm  tra  i  pin  2  e 4 di J1 (a seconda dei modelli di
tastiera potrebbe interferire con il normale funzionamento).


Main Previous Next