Altri articoli sul numero 70
 Articoli sullo stesso argomento

L'installazione  su  A1200  e'  piu'  laboriosa.   Se non si
possiede  hard  disk,  bisogna  comperare  o costruire (come
spiegato  sul  numero 55) un cavo adattatore da 44 a 40 poli
abbastanza  lungo,  mentre  se l'hard disk da 3.5 pollici e'
gia'  presente  basta aggiungere un secondo connettore sulla
piattina.

In  alternativa  si  puo'  acquistare  uno  spezzone di cavo
piatto  e  due connettori a 40 poli maschio a crimpare.  Con
questi componenti si realizza un adattatore da agganciare al
cavetto  44-40  poli,  per  poterlo  allungare  con  il cavo
acquistato  col  lettore (che non deve essere troppo lungo).
I  connettori a 40 poli adatti sono facilmente reperibili, e
distribuiti   in   tutta   Italia  anche  da  RS  Components
(tel.02-27  425  425;  il numero di codice del connettore e'
480-260).   Hanno  due alette forate ai lati, che permettono
un  comodo  fissaggio con viti (o adesivo) sullo sportellino
posteriore o sul fianco dell'Amiga.

Per  agganciarli  al  cavo  senza  avere  a  disposizione lo
speciale attrezzo si deve tracciare con squadra e pennarello
una riga perpendicolare ai fili.  Infilare la piattina nella
fessura  in modo che sia allineata con la riga e che il filo
colorato  collimi  con  la  piccola tacca di riferimento del
connettore (il lato del cavo su cui si troveranno i contatti
e'  indifferente).   Infine  stringere  in  una morsa stando
attenti  a non spostare il cavo.  Per pressare il connettore
non  usare  pinze,  martelli  o  altri  attrezzi  di fortuna
(rovinano i contatti), e se bisogna accorciare il cavo usare
solo  lame  affilate,  controllando  che il taglio sia netto
(altrimenti   i   piccoli   fili  si  sfilacciano  e  creano
cortocircuiti).

Se l'hard disk e' da 2.5 pollici la preparazione del cavo e'
fuori dalla zona del tranquillo "fai-da-te".

Per  alimentare  il  lettore  CD  si  puo' fare un tentativo
acquistando  un  cavetto  sdoppiatore  di  alimentazione (da
agganciare  al connettore di floppy interno o hard disk), ma
visto  che  il  lettore resta esterno conviene realizzare un
alimentatore  autonomo.  Partendo da un alimentatore per C64
si  puo'  seguire  lo  schema del numero 66, ma la soluzione
piu'  economica ed elegante consiste nello scegliere uno dei
recenti  lettori  CD-ROM  che  utilizzano la sola tensione a
+5V:   per  esempio  alcune  serie  di  Wearness  CDA120  (i
requisiti  di alimentazione sono stampati sull'etichetta del
lettore o nel manuale).

In   questo   caso  e'  sufficiente  acquistare  un  normale
alimentatore  "a  spina"  stabilizzato  con uscita a +5V (la
potenza  deve  essere adatta al lettore scelto), e costruire
il  semplice  cavetto  di  adattamento  dello  spinotto.  E'
importante  che l'alimentatore sia veramente stabilizzato, e
che  l'eventuale  selettore  di  tensione  e polarita' venga
coperto  da  una  buona  dose  di  scotch per evitare futuri
errori catastrofici.

L'ultimo aspetto da considerare per la scelta del lettore e'
la  capacita'  di  leggere  digitalmente  i  campioni dei CD
musicali inviandoli sul bus IDE (ad esempio con il programma
YACDP), che non e' presente in tutti i modelli.


Main Previous Next