Altri articoli sul numero 61
 Articoli sullo stesso argomento

Carlo  Martinelli  chiede  perche'  la porta RGB passante di
alcuni genlock presenta uno strano difetto:  collegandoci un
monitor  normale  tutto  funziona  regolarmente,  mentre  un
monitor  multiscan  come  1960 mostra un'immagine ruotante o
distorta   in   diagonale.    Spesso   accade  perche'  quel
connettore   non   riporta   sul   pin  23  la  tensione  di
alimentazione  +5  volt,  quindi l'adattatore da 23 a 15 pin
del monitor multiscan non viene alimentato.

Daniele  Caredda  non  riesce ad usare il RocGen plus con il
suo A1200 perche' "appena caricato il programma, il computer
va  in  TILT".   E'  difficile  capire  esattamente che cosa
succede da una descrizione cosi' scarna:  potrebbe trattarsi
di   una  semplice  incompatibilita'  tra  il  programma  di
titolazione usato e A1200, risolvibile cambiando programma.

Se  invece  quando il genlock e' collegato l'Amiga non parte
(schermo   nero),   potrebbe   dipendere  da  una  scorretta
generazione   degli   impulsi   applicati   sui  piedini  di
sincronismo della porta RGB, che negli A1200 e A4000 e' meno
tollerante di quella di A500 e A2000.

In questi casi e' necessaria un'indagine con l'oscilloscopio
ed  una  cura  ad  hoc.   A  volte  basta una sorgente video
collegata  e  attiva  sull'ingresso  del  genlock durante il
processo  di boot:  durante la delicata fase di commutazione
tra   sincronismi   generati   da   Alice   (la   condizione
all'accensione)  e sincronismi generati dal genlock, saranno
utilizzati  i  sincronismi  del  video  esterno  sicuramente
rispettosi delle norme PAL.

Calogero  Pipitone vuole sapere come si fa a videoregistrare
il  segnale del suo A1200 con lo stesso cavo SCART usato per
collegare  l'Amiga  al televisore, visto che il collegamento
diretto non funziona e il TV ha una sola presa SCART, quindi
e' necessario qualche accorgimento per collegare tutti e tre
assieme contemporaneamente.

La  quasi  totalita'  dei videoregistratori domestici non ha
l'ingresso  RGB  sulla  presa SCART, e questo spiega perche'
con  un  cavo  SCART normale (che usa l'ingresso RGB del TV)
non  viene  registrato  nulla.  Per registrare il segnale di
A1200  bisogna  rassegnarsi ad usare l'uscita videocomposita
sul   retro   dell'Amiga,  ottenendo  uno  scadimento  della
qualita'  dell'immagine  (molto minore di quello dell'uscita
UHF).

Basta  un cavo standard da videocomposito (CVBS) a SCART con
audio,  prodotto  da  Tasker  e  altre  ditte, per collegare
videoregistratore  ed  Amiga;  la porta RGB e' impegnata col
solito  cavo  SCART  per il TV.  Per l'audio occorrono anche
due  sdoppiatori ad Y in modo da portarlo contemporaneamente
ai  cavi  del  TV  e  del  registratore.  Alcuni TV a grande
schermo  hanno  uscite  audio  ausiliarie  (su  spine  RCA o
ulteriori  SCART):   in  questo  caso  gli  sdoppiatori  non
servono  perche' basta prelevare l'audio per il registratore
dalle  prese  sul  TV.   A  questo  punto basta commutare il
videoregistratore  sull'ingresso  ausiliario  (indicato come
AU,  AUX,  0 :  consultare le istruzioni del registratore) e
procedere.


Main Previous Next