Altri articoli sul numero 60

E'  difficile  che in questa rubrica si parli di Amiga 1000,
perche'  ormai la maggior parte dei proprietari del glorioso
capostipite  della  famiglia  Amiga  lo sta utilizzando come
cimelio (l'interno del suo coperchio porta le firme di tutto
il mitico team di progettisti) oppure per far girare qualche
demo  recente  in  modo  da deprimere amici neopossessori di
486/pentium, convinti che una macchina vecchia di 9 anni non
possa  nemmeno lontanamente competere con il loro prodigioso
acquisto.

C'e'  pero' sempre chi vuole usare il suo A1000, come Andrea
Gioia  di  Torino,  che  chiede  come  si puo' adattargli la
tastiera  di  un  A4000, visto che un primo tentativo non ha
portato risultati.

Le  tastiere di tutti gli Amiga usano sempre la stessa parte
elettronica,  con  l'eccezione  di A600 e A1200 (ai quali si
puo' comunque adattare una qualsiasi delle altre facendo una
modifica  sulla  motherboard).   In  particolare, tra A1000,
A2000, A3000 e A4000 dal punto di vista elettrico quello che
cambia e' solo la forma del connettore e la disposizione dei
contatti;  la  tastiera  di A1000 ha anche una diversa forma
meccanica, con meno tasti.

E'   quindi   possibile   adattare  la  tastiera  dell'A4000
sull'A1000  (e viceversa) con un semplice cavetto.  Anzi, la
versione che adatta la tastiera del 2000 alla presa su A1000
e'  abbastanza popolare in quanto parecchi anni fa Commodore
fece  un  offerta  speciale  in  cui consegnando la tastiera
dell'A1000  si poteva acquistare un A2000 a prezzo scontato,
quindi  gli  A1000 senza tastiera abbondano mentre le scorte
di  tastiere  di  ricambio furono esaurite poco dopo la fine
dell'offerta  (nessuno ha mai saputo che fine hanno fatto le
tastiere ritirate...uno dei tanti misteri Commodore).

La  piedinatura  di  tutte le tastiere Amiga e' in figura 1;
per  costruire  un  adattatore  basta collegare i pin con lo
stesso  nome.   Per  evitare  di  fare  noiose saldature sui
fragili  e costosi connettori minidin conviene acquistare un
cavo   prolunga   (economico   e  facilmente  reperibile)  e
tagliarlo a meta'.

Visto che Andrea Gioia gia' possiede un A4000, una soluzione
alternativa alla costruzione dell'adattatore potrebbe essere
il collegamento in rete tra i due Amiga tramite il programma
di  pubblico  dominio  Parnet.   L'unica  difficolta'  e' la
costruzione del cavo parallelo, dopodiche' mouse, tastiera e
hard disk possono essere condivisi.

Il  signor  Gioia  chiede  anche  dove  e' possibile trovare
espansioni di memoria per A1000.  Ci risulta che attualmente
gli  unici a commercializzare espansioni per A1000 siano DKB
e Discount 2000; DKB vende anche alcune schede di espansione
memoria fast per A3000 e A2630.  Gli indirizzi sono:

 Discount 2000
 Tombergstr. 12a
 D 533340 Meckenheim
 tel 0049-2225-13360

 DKB
 50240 W. Pontiac Trail
 Wixom
 Michigan 48393
 tel. 001-810-9608751

Il  prezzo  di queste espansioni e' sproporzionato al valore
commerciale  di  A1000; soluzioni piu' pratiche sono i fondi
di  magazzino  (le  stesse  schede,  ma  a  un centesimo del
prezzo)  e  le  espansioni  per  A500 (esterne o da inserire
nello  zoccolo  della  CPU).   Sono  economiche e funzionano
perfettamente  su  A1000, anche se ovviamente quelle esterne
vanno  inserite  con  la  parte  posteriore rivolta verso il
frontale  di A1000 e possono ostruire la porta joystick.  Di
solito  si  utilizzano  A590 (bisogna segare la sporgenza di
ferro   della   sua   scatola)  o  GVP  A530  turbo  (scheda
acceleratrice 68030 e controller SCSI, fuori produzione).

In  questo  modo  manca  la  memoria  a  $C00000  che  viene
richiesta  da  molti  giochi  e  demo; la si puo' aggiungere
eseguendo  la  modifica  alla  scheda  di  memoria  frontale
descritta  da  Dave  Hayne  in un celebre file reperibile su
tutte  le  BBS.  La motherboard "rejuvenator", che trasforma
A1000  in  un  A3000 senza slot e senza deinterallacciatrice
non viene piu' prodotta da circa un anno.


Main Previous Next