Altri articoli sul numero 59
 Articoli sullo stesso argomento

Mariano  Brandoli,  Corrado  Galdini  e altri chiedono se le
acceleratrici     per     A1200    possono    sovraccaricare
l'alimentatore  o  surriscaldarsi,  e  se invece di usare un
coprocessore  matematico  alla  stessa  frequenza  della CPU
conviene farlo andare piu' veloce.

Il  modo per evitare eventuali surriscaldamenti della scheda
e'  stato  descritto  sui numeri 55 e 57.  L'alimentatore ha
potenza  sufficiente  per  far  funzionare acceleratrice, un
hard  disk  interno  e un floppy esterno, a meno che non sia
stato installato un hard disk da 3.5 pollici particolarmente
esigente  o  l'A1200  sia della prima serie, che era fornita
con  gli  alimentatorini  dell'A600.   In  questo caso basta
scambiare  l'alimentatore  originale  con  quello di un A500
della  serie  "potente"  (ne furono costruiti vari modelli).
Quello  di  A600  alimenta  senza problemi un A500 dotato di
espansione di memoria.  L'alimentatore andrebbe collocato in
un  posto  moderatamente ventilato; aumentando l'altezza dei
piedini con un paio di feltrini si raffredda meglio.

La   scelta   del  modello  di  FPU  da  installare  dipende
soprattutto  dalla  cifra  che  si  vuole  spendere, tenendo
presente   che   solo  i  programmi  scritti  per  usare  il
coprocessore  verranno  accelerati e che se, per esempio, il
clock  della FPU e' del 30% superiore a quello della CPU, le
prestazioni   aumentano   solo   del   20%,   con  ulteriore
peggioramento  del  rapporto  all'aumentare  della frequenza
della FPU.


Main Previous Next