Altri articoli sul numero 58
 Articoli sullo stesso argomento

Andrea  Rovai  chiede  come e' possibile collegare allo slot
laterale  di  A500  contemporaneamente  piu' periferiche (un
hard  disk  A590,  un CD-ROM A570 e una scheda Action Replay
II),  per  evitare  di  doverle  continuamente  attaccare  e
staccare quando se ne alterna l'uso.

Lo slot laterale di A500 non segue lo standard Zorro2, ma e'
simile allo slot CPU di A2000.  Di conseguenza, e' privo dei
requisiti necessari per garantire un collegamento affidabile
di  piu'  periferiche,  anche volendo limitarsi ad usarle in
alternativa  tra loro:  mancano i segnali per condividere il
DMA  e  sulla  motherboard  di  A500 i piloti dei bus dati e
indirizzi  sono  troppo deboli per reggere piu' di un carico
TTL.

In   definitiva,  e'  impossibile  collegare  al  connettore
laterale  di  A500  piu' di una periferica per volta, a meno
che  il  produttore non abbia previsto questa eventualita' e
progettato  la  scheda  tenendone  conto.   In  particolare,
nessuna delle tre schede di Andrea Rovai puo' coesistere con
un'altra espansione laterale.

Tuttavia,   metodi   per  collegare  ad  A500  piu'  di  una
periferica che richiede l'accesso ai bus del microprocessore
esistono, e sono stati ampiamente esplorati.  Alcuni possono
essere  estesi anche ad A1200, dove il semplice sdoppiamento
meccanico  del  connettore,  proposto  da  Antonio Severino,
funzionerebbe  solo  nei  rarissimi  casi  in  cui le schede
inserite   nei   due   slot   hanno  circuiti  perfettamente
complementari  (praticamente  mai!),  come spiegato nei
mesi scorsi.

La  prima  soluzione consiste nell'acquistare una scheda che
si  installa  internamente,  sugli zoccoli dei chip di A500.
E'  il  sistema  piu'  pratico  e  ordinato, ma raramente si
riescono   a   inserire   piu'   di  due  schede  senza  che
interferiscano  fisicamente.  In questo caso si puo' provare
a  sollevarne una usando degli zoccoli a tulipano, ma l'A500
non  si  richiudera'  piu'.   Schede  deinterallacciatrici o
acceleratrici   generano  molto  calore  e  possono  causare
surriscaldamenti o richiedere un alimentatore potenziato (si
puo'  adattare  un  alimentatore  per  PC  compatibili, come
spiegato  sui  numeri 41 e 62).  Molte acceleratrici cambiano
la  temporizzazione  dello  slot  laterale  e stravolgono la
logica    di    autoconfigurazione,   quindi   spesso   sono
incompatibili con le espansioni esterne.

Un  altro  approccio al problema e' fornito dalle espansioni
esterne dotate di connettore passante (suluzione molto usata
da Supra).  Purtroppo i segnali sul connettore passante sono
sempre diversi per temporizzazione o capacita' di pilotaggio
rispetto  al  connettore  di  A500:   se il connettore e' un
semplice  riporto  dei  pin del connettore di Amiga verranno
distorti  e inquinati da rumore, mentre se e' realizzato con
buffer  e logica aggiuntiva le relazioni temporali risultano
alterate.   Di  conseguenza non tutte le periferiche esterne
per  A500  funzionano se collegate al connettore passante, e
bisogna   consultare   attentamente   l'elenco  fornito  dal
produttore  dell'espansione  passante  o fare qualche prova.
Proprio  per  non  generare equivoci, il connettore passante
dell'A530  GVP  (sul  quale  si  puo'  innestare  la  scheda
emulatrice 286) ha forma diversa da quello standard di A500.

Teoricamente  la  migliore soluzione e' fornita dai prodotti
che  convertono  lo  slot di A500 in uno o piu' slot Zorro2.
Ricavare   un   singolo   connettore   Zorro2  dall'A500  e'
semplicissimo:  l'adattatore si chiama "SlingShot", e il suo
schema  elettrico  (un  semplice riporto dei pin con in piu'
una  singola porta logica TTL) e' stato diffuso nel pubblico
dominio; per il 1200 occorre qualche integrato in piu'.

Per  ricavare  due o piu' slot Zorro2, come ad esempio fanno
il  box  "Zorro Big Blue" di Hardital e il tedesco "Bigtower
A500",  lo  schema  diventa  complicato  e l'autocostruzione
sconveniente  a  causa  sia  dei problemi meccanici (bisogna
provvedere  ad  alloggiare  ed  alimentare  separatamente le
schede)  che elettrici (si devono programmare dei chip GAL);
il costo non e' basso.  Le prove pratiche mostrano che anche
se  la  compatibilita'  elettrica ottenuta e' accettabile, a
volte   schede  che  in  un  A2000,3000  o  4000  funzionano
perfettamente  trovano  difficolta'  a  funzionare in uno di
questi box di espansione.


Main Previous Next