Altri articoli sul numero 57
 Articoli sullo stesso argomento

Installare il coprocessore matematico sulla scheda CPU degli
A4000/030  che ne sono dotati e' molto semplice, anche se fa
decadere la garanzia.  Sulla scheda c'e' spazio per entrambe
le  forme  ("package") di 68881 o 68882, ma solo uno zoccolo
e'  gia'  saldato.   Di  conseguenza  bisogna  innanzi tutto
esaminare  la  scheda  per  comperare il coprocessore con la
giusta forma.

Normalmente  lo  zoccolo  e'  per PLCC (di solito e' siglato
U101), cioe' ha forma quadrata ed e' cavo al centro, con una
singola  corona  di contatti che corre tutt'intorno lungo il
bordo.   Il  coprocessore  necessario ha la stessa forma dei
chip  custom,  cioe'  e' di plastica e con i piedini lungo i
lati;  il  pin  1  e' indicato da una fossetta al centro del
lato smussato.

Lo  zoccolo  PGA  (di solito e' U104) invece e' piatto e con
una  duplice corona di contatti a tulipano che lo tapezzano,
in  modo da lasciare al centro un'area libera di forma quasi
circolare.   Il  coprocessore  e'  di  forma "tradizionale",
cioe'   con   i  piedini  dorati  e  disposti  sulla  faccia
inferiore.

Per    montare    un    coprocessore   PGA   recuperato   da
un'acceleratrice  sulla  scheda con zoccolo PLCC si potrebbe
acquistare  uno  zoccolo  adattatore,  prodotto dalla K-Tea:
peccato  che  costi  piu'  di  300.000  lire!  Non resta che
saldare  lo  zoccolo  PGA sulle apposite piazzole, piccole e
facilmente  staccabili  col  calore.  Occorre l'attrezzatura
adatta ed esperienza, quindi in pratica e' meglio cercare di
permutare il coprocessore con la versione PLCC.

Il  ponticello  J100 stabilisce quale zoccolo e' attivo:  se
il  cavallotto  e'  tra  il  pin centrale e il pin marchiato
FPUPLCC e' attivo lo zoccolo PLCC; se chiude il centrale con
il  pin  FPUPGA  e'  attivo  il  PGA.   Per  disabilitare un
coprocessore  gia'  installato  basta  attivare  lo  zoccolo
vuoto.

Il  coprocessore deve essere maneggiato con cura, e inserito
nello  zoccolo solo dopo essersi assicurati che non ci siano
pin storti e che abbia il pin 1 allineato con il riferimento
sul circuito stampato.

Il  ponticello  J101 stabilisce la sorgente di clock:  se il
cavallotto  e'  tra  il pin centrale e quello marcato SYS il
coprocessore e' alimentato a 25Mhz come la CPU; se chiude il
centrale  con  il pin marchiato ALT il clock viene prelevato
da  un'oscillatore  ibrido  quarzato in package rettangolare
(esistono  anche  quadrati,  ma  non vanno bene) da inserire
nello zoccolo U103.  Anche l'oscillatore ha una polarita', e
va  inserito  in  modo  che  il lato corto che forma l'unico
angolo  a  spigolo  vivo  (che  corrisponde al pin 1) vada a
coprire il riferimento stampato sul circuito.

Gli  oscillatori  hanno sempre pin molto lunghi, e a meno di
accorciarli  e'  normale  che  non  entrino per intero nello
zoccolo.    Se   lo  zoccolo  manca  si  deve  saldare:   e'
un'operazione  piu'  semplice  della saldatura dello zoccolo
PGA ma sempre delicata.


Main Previous Next