Altri articoli sul numero 57
 Articoli sullo stesso argomento

Francesco   Ronchi   si   lamenta   per  i  periodici  brevi
"addormentamenti"   del   suo   A4000/030,   particolarmente
visibili e fastidiosi muovendo il mouse quando molti schermi
sono  aperti,  perche'  il movimento avviene a scatti.  Cio'
solo  quando le cache sono attive e talvolta accompagnato da
sporcizia sul video.

Purtroppo  e' un problema che solo una verifica diretta puo'
risolvere,  ma di solito dipende dal fatto che A4000 e A3000
gestiscono la memoria con un approccio rovesciato rispetto a
tutti  gli altri Amiga (ed in particolare A1200).  In questi
ultimi  la  motherboard  da'  il  "via libera" all'accesso a
qualsiasi  locazione  secondo  una temporizzazione standard:
quando  si  accede ad una locazione fisicamente inesistente,
in  lettura si riceve un dato casuale mentre in scrittura il
dato e' buttato via.

Invece  il  SuperBuster  di A3000 e A4000 attende ogni volta
che  la  RAM  (o  ROM,  scheda ecc.) risponda con un segnale
"dati  pronti"  o  "dati  memorizzati":  se si accede ad una
locazione  inesistente,  nessuno risponde e la CPU si blocca
in  attesa.   Dopo  un  po',  un  apposito circuito risponde
d'ufficio  attivando  un  segnale  per  informare  la CPU di
quanto   e'   successo:    in   questo   modo  e'  possibile
implementare facilmente la memoria virtuale.

Commodore  ha scelto un time-out lungo anche perche' cosi' i
programmi   scritti   male   restano  utilizzabili  ma  sono
immediatamente  riconoscibili (cio'e' importante perche' non
potranno  piu'  funzionare  sui  futuri Amiga).  Tra l'altro
questo  e'  il  motivo  per  cui alcuni (rari) giochi che su
A1200 funzionano bene su A4000 diventano lentissimi.

Probabilmente   il  problema  segnalato  e'  dovuto  qualche
programma  malfunzionante  caricato  in  startup-sequence  o
user-startup;  se  la  CPU  fosse  dotata  di  MMU  (come su
A4000/040)  sarebbe  facile  verificarlo  con  il  programma
Enforcer,  che  visualizza gli errori di bus segnalati dalla
motherboard.     Un'altra   possibile   causa   di   piccoli
rallentamenti  e'  l'hard  disk  AT-BUS:  ad ogni accesso la
cache  dati va svuotata e la CPU si dedica al trasferimento,
con  conseguente  brevissima  pausa nelle altre attivita' di
elaborazione.   Una situazione analoga si verifica quando si
mandano in esecuzione programmi con priorita' troppo alta.

In   alternativa  potrebbe  benissimo  essere  un  guasto  o
dipendere  dall'aver  attivato  con  l'apposito programma lo
"skip  mode" di Ramsey (che diminuisce il numero di stati di
attesa  sulla  RAM)  quando  la  RAM  e'  troppo  lenta  per
sopportarlo.


Main Previous Next