Altri articoli sul numero 56
 Articoli sullo stesso argomento

Ivo   Brugnera   ha  tentato  senza  successo  di  costruire
l'adattatore  da  23  a  15 pin per monitor VGA multisync, e
confrontando un adattatore originale Commodore con lo schema
pubblicato  sul  numero  46  ha  notato  profonde differenze
(perche'  Commodore  usa un circuito integrato 7408), che lo
hanno   fatto  dubitare  della  funzionalita'  dello  schema
proposto.

Esaminandolo,  si puo' facilmente constatare che il circuito
integrato  74LS14  e' usato esclusivamente come buffer sulle
linee  dei  sincronismi  H  e V:  cio' e' necessario perche'
durante  il  boot il Kickstart prova a commutare in ingresso
queste  due  linee agendo sull'apposito bit di Agnus.  Se su
di esse e' applicato un carico superiore a un singolo TTL (e
quasi  tutti i monitor multiscan si comportano cosi'), Agnus
assume che un genlock le sta pilotando e disabilita i propri
generatori di sincronismo, con la conseguenza che lo schermo
resta nero e Amiga non parte.

Il  circuito  integrato 74LS14 puo' essere sostituito con un
qualsiasi  altro  TTL,  naturalmente  rispettando la diversa
piedinatura  e  funzione  logica.   Il tipo 14 e' tra i piu'
economici e contiene dei trigger di Schmitt che squadrano il
segnale  un  po' meglio dei normali TTL.  Lo schema del cavo
sul  numero 43 e' corretto; l'insuccesso nella realizzazione
puo'  dipendere da un errore di montaggio, da fusibili della
porta  video  di  Amiga  bruciati,  da  un  surriscaldamento
dell'integrato   durante   la   saldatura   o  da  un'errata
interpretazione  del disegno:  la numerazione dei connettori
tradisce   facilmente  gli  inesperti.   Per  facilitare  il
compito  a  coloro  che  vogliono  costruire  il cavetto, in
figura  1  e'  riproposto lo stesso schema ma sotto forma di
descrizione dei collegamenti.


Main Previous Next