Altri articoli sul numero 53
 Articoli sullo stesso argomento

Il  signor Roberto Giuffre' si lamenta per la lentezza della
stampante  Epson  EPL5200 quando collegata ad Amiga.  Questa
laser  in  modo  grafico  andrebbe  pilotata con un "printer
driver"  specifico  (pare  che  sia  in sviluppo) perche' in
emulazione  rallenta  la cadenza con cui accetta i dati.  Il
problema  non dipende da Amiga:  utilizzando un'applicazione
MS-DOS  che  gestisce  direttamente  la  porta  parallela in
emulazione Laserjet (GWS) occorrono ben due ore per stampare
una  singola  immagine  bitmap grande come l'intero foglio a
300dpi  di  risoluzione,  a  differenza  di quanto accade in
ambiente Windows.

In  generale,  se  per  provare  una  periferica  al momento
dell'acquisto non e' disponibile un Amiga, la verifica delle
sue prestazioni e compatibilita' in ambiente MS-DOS e' molto
piu' indicativa di quella con Windows.

Come  per  tutte  le  laser, espandendo la RAM si aumenta la
velocita'   di   stampa   delle  immagini  piu'  voluminose.
Utilizzando  i  font  interni  alla stampante si perde molto
meno  tempo per stampare il testo, perche' Amiga si limita a
mandare  i  codici  ASCII  delle  lettere invece di generare
un'immagine,  partendo dai font Compugraphic, che invierebbe
poi alla stampante lentamente.

Una  stampante  laser  priva  di  interprete  Postscript  e'
gestita in modo analogo ad una stampante "stupida" a getto o
a  24  aghi,  quindi a causa della risoluzione cosi' elevata
una  stampa  grafica  realmente  veloce  e' impossibile.  Il
Postscript  implementa  anche  una  gestione  standard della
pagina  e  dei  font:  cio' e' di vitale importanza nell'uso
con  Amiga,  dove  non  si  possono usare i font e programmi
MS-DOS  che  il costruttore allega alla laser.  Naturalmente
la  velocita'  di stampa dipende molto anche dal particolare
programma che si usa.

La  stampante  MT81 funziona perfettamente con Amiga, usando
un  cavo  appropriato  e  seguendo  le  indicazioni  del suo
manuale.  Il motivo per cui alcune stampanti con interfaccia
Centronics  funzionano se collegate ad un IBM compatibile ma
non  ad  un  Amiga,  come ha sperimentato il signor Giovanni
Marangio,  e'  dovuto  o  alla  presenza  sul  connettore di
segnali  ausiliari  che  Amiga  non  implementa,  o  ad  una
scorretta  impostazione della stampante.  Se si sospetta che
il  problema  sia  dovuto  ai  segnali ausiliari della porta
Centronics,  basta  modificare il cavo parallelo in modo che
siano collegati solo i pin da 1 a 13, il 16, e quelli dal 18
al  22.   I  possessori  di  A1000  devono  sempre  usare lo
speciale cavo fuori standard.

Purtroppo  per  il  signor  Marangio,  la CPU 68EC030 non e'
intercambiabile  con  il  68EC020  di  A1200  perche' ha una
diverso  numero  di  piedini.   In  realta',  68EC020 non e'
intercambiabile  con  nient'altro  ne' si puo' alzare la sua
frequenza di clock (anche se Motorola lo garantisce per 16,6
Mhz)  e  per  aggiornare  la CPU bisogna servirsi dell'unico
slot di A1200.


Main Previous Next