Altri articoli sul numero 47

Non  esistono  schede Zorro per visualizzare direttamente la
televisione in una finestra sullo schermo (come WIN/TV per i
compatibili),   ma   restano   due   possibilita',  entrambe
richiedenti un tuner esterno come quelli prodotti da Philips
o  da  Policom  oppure  un  TV  dotato di presa SCART da cui
prelevare il segnale video sul pin 19.

Se  non  occorre la digitalizzazione o comunque una gestione
completa  dell'immagine  TV  si  puo' usare l'unita' "P.I.P.
View"  che  consente  non  solo  di  avere l'immagine TV sul
monitor  di Amiga (nel modo video PAL) ma anche il Workbench
riprodotto per quanto possibile nello schermo TV.

Purtroppo  il  signor  Valter  Prette  nella sua lettera non
specifica  per quale scopo desidera la funzione PIP (Picture
In  Picture);  ma se desidera maggiore flessibilita' e vuole
utilizzare  il  Workbench  deinterallacciato  non  basta una
scheda-giocattolo   e  occorre  necessariamente  una  scheda
grafica   ad   alta  risoluzione  che  svolga  anche  questa
funzione, per esempio la GVP Impact Vision 24, per citare il
prodotto   piu'   immediatamente  reperibile  in  Italia  al
momento.

Tecnicamente  l'unico  problema  che  sorgerebbe tentando di
collegare  una  scheda ISA come WIN/TV ad Amiga e' lo stesso
che  c'e'  sui compatibili:  la scheda funziona solo con una
ben  precisa  frequenza  di  sincronismo  (quella  della VGA
640x480),  quindi  in un solo modo video; elettricamente non
ci sono problemi.

Addirittura  utilizzando  le schede "Omnibus" o "Golden Gate
II"  (non  l'emulatrice,  ma  il  convertitore  di bus), che
dirottano  lo schermo Workbench su una scheda S-VGA inserita
in  uno  slot  ISA  e rimappano tutte le periferiche su tali
slot  nella memoria Amiga, potrebbe bastare semplicemente un
programma  per scrivere nei registri di configurazione della
WIN/TV.


Main Previous Next