Altri articoli sul numero 107
 Articoli sullo stesso argomento

Saul  Bertuccio ha notato che il chip video della sua scheda
Picasso   IV   montata   in   un   A4000   desktop  tende  a
surriscaldarsi,  quindi  e'  obbligato  a tenere il computer
aperto.   Poiche'   Village  Tronic  su  alcuni  modelli  di
MacPicasso  mette  un  dissipatore sul chip video, chiede se
puo' fare lo stesso con la Picasso IV.

Quando  la  scheda  grafica  e'  l'unica espansione conviene
inserirla  nello  slot centrale, dove la circolazione d'aria
e'   migliore.   Se  cio'  non  fosse  sufficiente  si  puo'
appoggiare  sul  chip  un  piccolo  dissipatore con ventola,
ricavato  da una scheda grafica per PC in disuso, oppure una
ventola  per  CPU  Intel.  Il  dissipatore  si fissa al chip
grafico  con l'apposita colla termoconduttiva in vendita nei
negozi di materiale elettronico.

Il   sistema  di  ventilazione  dell'Amiga  4000  e'  appena
sufficiente,  e  se  vengono  installate molte periferiche e
un'acceleratrice si rischia il surriscaldamento dell'interno
del   computer.   In   particolare   le  memorie  SIMM  sono
particolarmente  sensibili al calore eccessivo, che causa la
perdita del contenuto di qualche cella. La circuiteria sulla
motherboard  normalmente  non e' in grado di rilevare questa
condizione,  che  si  manifestera' sotto forma di misteriosi
blocchi  di  sistema  ed  eventualmente  corruzione dei dati
nell'hard disk. Anche la CPU puo' surriscaldarsi, provocando
prima   errori  di  calcolo  (soprattutto  nelle  istruzioni
eseguite  dal  coprocessore  matematico,  che  ha registri a
parecchi  bit)  e  poi  il  blocco del sistema eventualmente
preceduto da qualche minuto di vistosi rallentamenti.


Main Previous Next