Altri articoli sul numero 107

Se  un  dischetto s'incastra nel drive non bisogna mai usare
la  forza  per  estrarlo. L'unico tentativo accettabile puo'
essere fatto tirando delicatamente con delle pinzette, ma se
dovesse  fallire  non  si deve andare a prendere la tenaglia
per  tirare pił forte! Dalla fessura potrebbe uscire qualche
pezzetto  di  troppo,  quindi  e'  meglio  aprire  l'Amiga e
disincagliare  il  dischetto  dall'interno.  Se il disco non
entra perche' "urta contro qualcosa", inserire e togliere un
dischetto  con la protezione di alluminio rimossa: di solito
il braccetto di ritenzione della meccanica si sblocca. Se il
drive  legge  bene  tutti  i  dischetti  che ha formattato e
scritto lui stesso ma da' errori o non riconosce i dischetti
scritti da altri drive, probabilmente e' disallineato.

Potrebbe essere sporco o rotto se non legge ne' scrive alcun
floppy  (ma  potrebbe anche essere totalmente disallineato a
causa  di  una  manomissione).  Un  rumore  di strisciamento
indica  che  il  dischetto  non  e' ben appoggiato nella sua
sede,  di  solito  per  la  presenza  di  pezzetti di carta,
capelli  o  uno  scollamento  del  magnetino  sul perno. Per
rimediare basta una pulizia e una goccia di Attak.

Infine  se  il drive formatta ed usa il dischetto, che pero'
non  viene pił riconosciuto una volta estratto e reinserito,
il  motorino  che  muove le testine e la relativa vite senza
fine  sono rotti o bloccati dallo sporco. Una volta all'anno
si  dovrebbero  pulire  accuratamente  testina  e  guide  da
morchia  e  polvere  con  un cotton fioc imbevuto di alcool,
quindi  lubrificare  le  guide  del carrello testine con una
goccia  d'olio.  I  dischetti  di  pulizia  sono leggermente
abrasivi  e  non levano la polvere dalle guide, quindi vanno
usati  solo da chi non si sente in grado di aprire il drive.
Il  riallineamento  delle testine e' un'operazione riservata
ai  laboratori  attrezzati, ma si puo' sempre tentare usando
un  normale  dischetto tenendo presente che nel 50% dei casi
ha  successo  e  nel  restante  50%  trasforma  un drive non
perfettamente  funzionante  in  un  rottame da buttare. Solo
quando  il  drive  e' vecchio e molto usato conviene tentare
comunque,  perche'  anche  un  allineamento  ben  fatto  non
durerebbe  che  pochi  mesi  a causa dei giochi del motorino
passo-passo. Bisogna allentare le viti che fissano il motore
al telaio, quindi si ruota il motore leggermente sinche' non
si  ottiene  una perfetta lettura di ogni traccia del disco,
in  particolare  delle  tracce  0,  39  e  79; al termine si
stringono di nuovo le viti.


Main Previous Next