Altri articoli sul numero 106
 Articoli sullo stesso argomento

Dopo  aver  espanso  l'A1200  con  una  scheda acceleratrice
dell'ultima  generazione  e  averlo  inserito  in un cabinet
tower   a  volte  compaiono  i  tipici  problemi  dovuti  ad
alimentazione    insufficiente:   blocchi   improvvisi   del
computer,  disturbi  sul  video  e  corruzione dei dati. Per
isolare  la  causa  bisogna  prima di tutto verificare se il
problema  e'  di  tipo hardware o software: semplificando la
sequenza  di  comandi  in  user-startup  e  il contenuto del
cassetto   WBstartup  si  puo'  scoprire  facilmente  quando
qualche utility caricata al boot sta causando problemi.

Alcuni  programmi  non  si  inizializzano istantaneamente ma
eseguono  elaborazioni  e  accessi  alla memoria per qualche
tempo  dopo  il  loro  avviamento, quindi e' possibile che i
blocchi  di  sistema derivino da interazioni indesiderate in
questa  fase  delicata.  I  programmi  Mungwall ed Enforcer,
normalmente  usati  dagli  sviluppatori  di  software,  sono
utilissimi  per  identificare l'uso scorretto della memoria.
Sono  particolarmente sgradite al Kickstart le mescolanze di
file appartenenti a versioni diverse del sistema operativo.

Se  questa  ricerca  preliminare  non  porta  a risultati il
difetto  potrebbe  essere  dovuto  all'hardware;  ad esempio
quando  si verifica solo dopo un certo tempo dall'accensione
sara'  probabilmente  di  natura  termica.  Per  scoprire il
componente  sensibile  a  volte e' sufficiente spruzzare con
spray   refrigerante   i   chip  sospetti,  in  questo  caso
soprattutto  Alice,  Gayle,  le RAM, il 68030 e il 68881. La
bomboletta,   che  e'  facilmente  reperibile  in  qualsiasi
negozio  di  elettronica,  va  spruzzata sui chip a computer
caldo   dopo  aver  tolto  momentaneamente  la  schermatura.
Durante  l'erogazione  del  gas  si  possono  creare cariche
statiche,  che  in  genere  sono  innocue: e' comunque buona
norma  non  insistere  eccessivamente  sullo  stesso punto e
dirigere  il getto sulla parte plastica o ceramica dei chip,
e non su piedini o contatti.


Main Previous Next