Altri articoli sul numero 105
 Articoli sullo stesso argomento

Antonio  Mule'  ha  dei  dubbi  per  la  sostituzione  della
batteria  dell'orologio  in  un  A4000  desktop.  Mentre  la
batteria  originale  (ormai  in perdita) e' del tipo NiCd da
3,6V  40mAh,  la  batteria  proposta  come  sostituto ha una
capacita' di 65 mAh e linguette di forma diversa.

La  capacita'  della  batteria non e' importante, poiche' il
circuito    di    ricarica   della   scheda   madre   limita
automaticamente  la  corrente  massima  di  carica  evitando
danni. L'unico inconveniente che si verifica installando una
batteria  di capacita' superiore e' l'allungamento del tempo
di ricarica, ampiamente compensato dalla maggiore capacita'.
Anche la diversa forma dei contatti e' facilmente aggirabile
usando  un  pezzetto  di  filo di rame: l'unico parametro da
controllare  scrupolosamente  e' la tensione della batteria,
che dev'essere tassativamente di 3,6 volt nominali.

Per  dissaldare  la  batteria  esausta non e' indispensabile
smontare  la  scheda  madre,  ma  basta sfilare le schede di
espansione.  Il saldatore deve avere almeno 40W di potenza e
la punta fine, che dev'essere appoggiata sulle piazzole alla
base  delle linguette della batteria. Se la crosta di ossidi
impedisce  la  fusione  dello stagno sulla piazzola, si puo'
aggiungere  un  po'di  stagno  fresco  sinche' si riescono a
sfilare  i contatti (prima da un lato e poi dall'altro). Non
bisogna  tentare  di  strappare le linguette della batteria,
perche'  potrebbero staccarsi le delicate piste del circuito
stampato.

Dopo  aver  estratto  la  vecchia  batteria  si  pulisce  lo
stampato  da  tutti  i residui di stagno e ossido usando uno
spray  detergente per circuiti stampati. Si puo' anche usare
la  trielina, ma bisogna fare molta attenzione perche' tende
a sciogliere il vicino zoccolo per moduli Simm.

Per  completare  l'intervento  dopo  aver  liberato  con  il
succhiastagno  i  fori  delle  piazzole  per  la batteria si
montera'  quella  nuova,  rispettando  la  sua  polarita'  e
piegando  (se  necessario)  le  sue  linguette per inserirle
nelle piazzole di quella originale.


Main Previous Next